Perdita di capelli

I capelli folti per gli uomini e le donne sin dai tempi antichi sono stati visti come un simbolo di potere. La perdita di capelli dunque, anche se non influisce direttamente sulla nostra salute, è una conseguenza naturale di provocare problemi psichici, ansia e risentimento intenso.

Conoscere l’anatomia del capello
La vita dei capelli fa un lungo ciclo fino a quando non cade e rinasce un nuovo. Nella sua prima fase, l’anagen, il capello cresce in un periodo che raggiunge i 5-6 anni. Nella seconda, la catagen, il capello s’indebolisce e sta per cadere fino a quando nella terza fase, la telogen, cade, lasciando la radice esistente per la rigenerazione del capello successivo.

Quanti capelli si perdono ogni giorno e quando la perdita diventa problematica?
Ogni giorno, ognuno di noi perde circa 80 peli, mentre in periodi stagionali le donne notano una maggiore perdita al momento dello shampoo. Se la quantità di capelli che si perdono per più di due mesi è raddoppiata, si suggerisce una visita a un dermatologo o chirurgo -dermatologo.

Le cause comuni di perdita dei capelli
• Molto probabile è la carenza di ferro e ferritina o
qualche disturbo/disfunzione della tiroide.
• Un’altra causa, molto comune, è una variazione ormonale che sarebbe stata manifestata nel disturbo mestruale o in presenza di ovaie policistiche (per le donne).
• A molte donne si presenta la perdita dei capelli perché spesso legano i capelli a treccia, tirandoli con forza. Altre fanno uso quotidiano di forte asciugacapelli, bruciando i capelli. Fortunatamente, quest’ultimo caso è completamente reversibile se viene trattato in tempo.
• L’infezione fungina sul cuoio capelluto (micosi) può causare perdita transitoria dei capelli.
• Alcune malattie cutanee specifiche e l’assunzione di alcuni farmaci potrebbero provocare perdita permanente dei capelli.
• Il primo fattore attribuibile all’alopecia androgenetica è quello ereditario o altrimenti la predisposizione al gene, cioè il DNA ha documentato se c’è un problema di perdita di capelli (fino a 7 generazioni indietro!).
• Gli Ormoni maschili sono molto forti e agiscono distruttivamente sul follicolo pilifero (enzima 5a reduttasi).
• Un fattore importane è l’età, una causa normale, poiché, passando il tempo, aumenta la possibilità di perdita di capelli da qualche zona della testa.
• Disturbi d’ansia e sforzo intenso influenzano il regolare movimento dei capelli.
L’alopecia androgenetica, il tipo più comune e frequente di perdita dei capelli, colpisce e impiega il 75% degli uomini dopo i 40 anni di età. La caratteristica presentata alla maggior parte delle persone che dimostra l’alopecia androgenetica è il graduale indebolimento dei capelli, che a sua volta scompare completamente dalla sommità della testa e dei templi.

Diagnosi
Per determinare per ogni paziente il metodo terapeutico appropriato, vengono utilizzati i vari strumenti di diagnostica che registrano e valutano il numero, la densità, la qualità e la condizione dei follicoli dei capelli.

Quali sono gli esami da eseguire?
Per la valutazione ottimale della perdita dei capelli in ogni individuo, il dermatologo raccomanda di iniziare test ematologico completo con un certo orientamento, e una densitometria, che conterà i peli per centimetro quadrato.
Sono inoltre importanti i seguenti esami:
Trichorizogramma: Determina la proporzione dei capelli.
Foto Trichorizogramma: analisi estesa dei capelli.
Metodi di trattamento avanzati
Varie, in larga misura, sono i trattamenti proposti per l’uomo e la donna, perché il profilo ormonale e organico varia in entrambi i sessi.
Tuttavia esistono trattamenti per la perdita dei capelli tollerati da entrambi i sessi, che possono portare a risultati notevoli, con o senza tecniche invasive.
1. Trattamento con laser a freddo per stimolare e sviluppare i capelli.
2. Mesoterapia per l’introduzione di preparati farmaceutici e multivitaminici nei follicoli piliferi.
3. Tecnica PRP, vale a dire Plasma Ricco di Piastrine, assolutamente sicuro per la salute generale del paziente.
4. Cellule staminali, una delle terapie sperimentali più innovative.
5. Clonazione, che quando sarà applicata, porterà vantaggi molto importanti al trattamento della perdita dei capelli.
6. Tecniche di trapianto di capelli. Dopo milioni di applicazioni, sono una garanzia di crescita dei capelli. In Hair Transplant sono applicate con successo la Strip (FUT) o micro-strip, la FUE (Follicular Unit Extraction) e il trapianto di sopracciglia.
Le tecniche di cui sopra sono suggerite a persone di quasi tutte le età, presentando controindicazioni minime.

Garanzie dei trattamenti di Hair Transplant:
• Interruzione della perdita dei capelli e del diradamento
• Rafforzamento dei follicoli piliferi
• Rafforzamento della circolazione del sangue locale
• Aumento della crescita dei capelli
• Copertura dell’area problematica